NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

UFFICIO TRIBUTI: AVVISO PUBBLICO RINNOVO CONCESSIONI SU AREE PUBBLICHE

IL RESPONSABILE S.U.A.P.

Visto il D. Lgs. n° 114 del 31 marzo 1998 “Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59”;

Richiamato l’art. 181, comma 4 bis, del D.L. n° 34 del 19 maggio 2020, convertito dalla Legge n° 77 del 17 luglio 2020, il quale ha previsto che le concessioni di posteggio per l’esercizio del commercio su aree pubbliche aventi scadenza entro il 31.12.2020, se non già assegnate, sono rinnovate per la durata di dodici anni secondo le linee guida adottate dal Ministero dello Sviluppo Economico;

Visto il Decreto del Ministro dello sviluppo economico del data 25 novembre 2020, che reca, all’allegato A, "Linee guida per il rinnovo delle concessioni di aree pubbliche, in scadenza entro il 31.12.2020, ai sensi dell'art. 181, comma 4-bis, del decreto-legge n. 34/2020, convertito dalla legge n. 77/2020”;

Dato atto che in data 14 dicembre 2020 la Giunta Regionale della Lombardia ha approvato la deliberazione n° 4054 che recepisce le linee guida del Ministero dello Sviluppo economico del 25 novembre 2020 relative al rinnovo delle concessioni di posteggio per l’esercizio del commercio su aree pubbliche aventi scadenze entro il 31 dicembre 2020;

Considerata, pertanto, la necessità di procedere ad avviare il relativo procedimento d’ufficio;

Richiamato l’art. 8 della Legge n° 241/1990 e s.m.i.;

COMUNICA

l’avvio, a termini della normativa in premessa, del procedimento di rinnovo delle concessioni di aree pubbliche.

INFORMA

che il procedimento di rinnovo ha per oggetto per la verifica del possesso e della regolarità, alla data della presente comunicazione di avvio del procedimento, della seguente documentazione:

  • requisiti morali e, in caso di vendita di alimentari o di somministrazione di alimenti e bevande, requisiti professionali di cui all’articolo 20 della Legge Regionale n° 6/2010;
  • numero di autorizzazioni nello stesso mercato o nella stessa fiera, non superiore a quanto indicato dall’articolo 23, comma 11 bis, della Legge Regionale n° 6/2010;
  • titoli in scadenza;
  • carta di esercizio, ove richiesta;
  • attestazione annuale in corso di validità oppure richiesta di rilascio di attestazione per l’anno in corso;
  • iscrizione ai registri camerali quale ditta attiva, ove non sussistano le gravi e comprovate cause di impedimento temporaneo all’esercizio delle attività previste dalle linee guida ministeriali;

L’acquisizione della documentazione di cui sopra avverrà d’ufficio e nel caso di documentazione non in possesso della scrivente Amministrazione sarà richiesta, al titolare dell’azienda intestataria, apposita dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n° 445/2000.

In caso di conclusione positiva del procedimento la concessione si intende rinnovata, al soggetto titolare dell’azienda intestataria della stessa, sino alla data del 31 dicembre 2032.

Qualora emergano irregolarità, rispetto ai parametri prescritti, si procederà alla revoca.

Nel caso in cui il rinnovo della concessione non sia effettuato entro il termine del 31 dicembre 2020, così come indicato dalle linee guida ministeriali, l’operatore potrà comunque continuare a svolgere l’attività fino al rilascio della nuova concessione od alla pronuncia di diniego, che dovrà avvenire entro il termine di sei mesi dalla data di avvio del procedimento.

Il responsabile del procedimento è individuato nel sottoscritto Responsabile Suap Fabio Corti ( tel. 031/690626 – mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nibionno, 29.12.2020

Prot. n° 0011843

IL RESPONSABILE S.U.A.P.

Fabio Corti

 

municipio